VecchiaSignora.it - Grazie a questa tripletta Sono 52 le reti segnate da Dybala in bianconero

Homepage
Homepage
Homepage

Grazie a questa tripletta Sono 52 le reti segnate da Dybala in bianconero

Paulo Dybala segna 52 reti in bianconero
Otto gol in quattro partite. E' Dybala il crack di questo inizio di stagione della Juve. Col 10 sulle spalle, in Serie A la Joya bianconera segna sempre. Non sarà Messi, certo. Ma in Italia altri così non ce ne sono. E ora la media incredibile è di due gol a partita. Numeri da bomber, che incoronano l'argentino e regalano ad Allegri la vetta a braccetto con Inter e Napoli. I bianconeri, del resto, viaggiano come un treno in campionato. Quattro partite e quattro vittorie. La Juve resta la squadra da battere. Lo dicono i numeri e lo conferma il campo. Il Sassuolo, a caccia ancora di una nuova identità, del resto può poco contro la qualità e l'organizzazione di gioco della banda di Allegri. Specie se in campo vanno i migliori.

Dopo la delusione al Camp Nou, infatti, il tecnico bianconero va sul sicuro al Mapei Stadium. Dietro a Higuain tornano Cuadrado, Dybala e Mandzukic. In mediana spazio alla coppia Matuidi-Pjanic, con Rugani e Chiellini in difesa e Alex Sandro e Lichtsteiner sugli esterni. Senza Berardi e a caccia di punti, Bucchi insiste invece col 3-5-2. A centrocampo tocca a Magnanelli, Mazzitelli e Sensi, con Adjapong e Lirola sulle fasce e Politano e Falcinelli in attacco.

La Juve gioca a memoria. E dopo cinque minuti è già un assedio. I bianconeri occupano bene il campo in ampiezza, affidandosi alle giocate di Dybale e Cuadrado per far saltare il banco. Pjanic impegna Consigli dal limite, poi il portiere neroverde deve superarsi sul piattone a botta sicura di Higuain. In difficoltà, il Sassuolo serra le linee e fa densità al limite per chiudere gli spazi. Ma la Juve in mezzo al campo ha le chiavi per scardinare il bunker neroverde e al quarto d'ora passa in vantaggio concretizzando il palleggio. A sbloccare il match ci pensa Dybala con una perla a giro dal limite dopo una bella incurisone di Mandzukic. E' il colpo che rompe l'equilibrio e indirizza la gara sui binari bianconeri. Avanti e in controllo, la Juve fa quello che vuole in fase di impostazione, affidandosi al possesso per ridurre i rischi e manovrare con ordine. In palla e aiutato dalle coperture di Mandzukic, Dybala gioca a tutto campo e ha spazio per inventare per Cuadrado e Higuain. Il Pipita però fatica a trovare il guizzo giusto e il primo tempo si chiude senza altri squilli.

Nella ripersa la Juve riparte subito forte e Dybala, servito da Cuadrado, fa secco Consigli con un tocco di punta da calcio a cinque. Match in cassaforte? Macché. Dopo due minuti, infatti, Lichtsteiner si addormenta su un lancio lungo e Politano accorcia le distanze dopo un inserimento di Adjapong. Bucchi fa entrare Duncan e il Sassuolo resta in partita. La Juve però ha Dybala in campo. E il repertorio della Joya bianconera è da top player, come dimostra al 63' trafiggendo Consigli per la terza volta su punizione. E' il sigillo del match, la firma del campione. Nel finale la Juve poi abbassa i giri, ma il Sassuolo non ha più la forza per tentare l'assalto. Cuadrado sfiora il poker, ma è solo l'ultimo sussulto del match. Poi c'è tempo solo per la standing ovation a Dybala. La Juve corre. Il Sassuolo invece zoppica e resta inchiodato a un solo punto in classifica.

Da: sportmediaset

Galleria:

Dybala Tripletta (Sassuolo-Juventus 1-3) - Grazie alla sua tripletta contro il Sassuolo, Dybala sale a quota 52 gol in bianconero
Documenti correlati

GALLERIE

  • Paulo non aver paura di tirare un calcio di rigore
  • Interni del semipogeo, autore Simona Cannone
  • Le ragazze durante la sessione di allenamento del 12 Ottobre (Foto Juventus.com)
  • Gigi Buffon si racconta (Foto Juventusnews24)
  • Azione di gioco (Foto Juventus.com)
  • L'iniziativa Juventus For Special
  • Martina Rosucci segna il primo gol della storia delle Juventus Women (Foto Juventus.com)
  • Azione di gioco (Foto Juventus.com)
  • L'esultanza di Gonzalo Higuain (Fonte Juventus.com)
  • La città di Torino si tinge di bianconero: gol Dybala, Pjanic ed Alex Sandro (Foto Juventus.com)