VecchiaSignora.it - Grande prova di carattere in 10. Khedira Show !

Homepage
Homepage
Homepage

Grande prova di carattere in 10. Khedira Show !

Sami Khedira autore della tripletta (Foto Juventus.com)
Sommario (4 par.)

La gara

Grande prova di forza alla dacia arena della squadra di Allegri che vince 6-2 nonostante l'inferiorità numerica per l'espulsione di Mandzukic a metà del primo tempo. Udinese in vantaggio con Perica, poi una tripletta di Khedira, l'autogol di Samir e le reti di Rugani e Pjanic riportano alla vittoria i campioni d'Italia dopo un solo punto conquistato nelle ultime due parti.
Primo tempo

La Juve torna all’antica, Vecchia Signora più che mai, e si presenta alla Dacia Arena con quel 4-2-3-1 che nella passata stagione la portò fino al settimo scudetto consecutivo e alla finale di Cardiff. Anche gli interpreti sono gli storici, nessun nuovo acquisto dal primo minuto e il solo Rugani al posto dell'oramai dimenticato Bonucci. Delneri ritrova Perica, lo piazza alle spalle di Maxi Lopez per aiutare il centrocampo e spezzare le linee di passaggio bianconere e comanda un pressing alto a soffocare il più possibile il giro palla di Pjanic e Khedira. Le intenzioni sembrano buone, l’intensità anche, ma la Juve sa gestire bene il pallone e riesce a trovare quasi sempre l’uomo libero sugli esterni dove Lichtsteiner e Alex Sandro aiutano Cuadrado e Mandzukic. La prima svolta della partita però arriva per un doppio errore di Rugani, che dopo 8 minuti perde palla con la squadra sbilanciata in avanti e nel tentativo di recuperarla serve in scivolata Perica: il croato si invola in uno contro uno, disorienta Chiellini andando sul sinistro e fredda Buffon con una conclusione angolata e potente. Vecchia Juve, nuove brutte abitudini: altro gol subito, ancora nei primi minuti come contro lo Sporting, e altra partita che si mette in salita. Il momento già complicato dei bianconeri, un solo punto nelle ultime due partite, potrebbe diventare un macigno sulle spalle dei giocatori di Allegri che però, e si era capito subito, hanno tuttaltra caratura rispetto all’undici di Delneri. Pjanic e Dybala iniziano a far girare la squadra e come per inerzia le occasioni della Juve arrivano una dopo l’altra. E in 6 minuti la partita cambia di nuovo. Per due volte. Prima ancora per un errore, quello clamoroso di Samir che su un angolo dalla sinistra salta in maniera scomposta e infila Bizarri con un colpo di testa degno di un grande attaccante. Poi, appena 6 minuti più tardi, grazie a una bellissima azione che porta la Juventus a ribaltare un tentativo di pressing dell’Udinese con un doppio cambio di gioco a premiare l’inserimento di Khedira: colpo di testa a prendere in contropiede Bizarri e in un soffio di emozioni siamo già 1-2. Tutto da rifare per l’Udinese, che ora però rischia seriamente di crollare al tappeto. Sul servizio di Pjanic Higuain anticipa Danilo, lo aggira e scheggia il palo. Poi sempre l’argentino scappa sulla centro destra alle spalle di Nuytink e serve Mandzukic che è in netto vantaggio su Ali Adnan. Il croato colpisce la palla, l’iracheno forse lo disturba commettendo fallo, ma per Doveri non c’è nulla. E’ la seconda svolta della gara, perché Mandzukic e Ali Adnan a quel punto cominciano a litigare, l’arbitro li ammonisce entrambi, il croato della Juve non gradisce, manda a quel paese il fischietto e si prende il secondo giallo in pochi attimi. Rosso, il primo rimediato da Mandzukic nelle 289 presenze collezionate nei 5 maggiori campionati europei. In dieci, Allegri non cambia uomini ma si sistema con un 4-3-1-1 che lascia in leggera inferiorità il centrocampo della Juve e restituisce all’Udinese quel po’ di coraggio presto smarrito dopo i primi minuti. E allora ecco che negli ultimi dieci del primo tempo è Buffon che deve diventare protagonista per sventare le folate sempre più insistenti degli uomini di casa. Prima salva su un sinsitro potentissimo di Jankto scagliato da pochi metri, poi intercetta in tuffo un tiro cross velenoso che Perica aveva appena sfiorato. La Juve, che in dieci non è più riuscita ad uscire dalla metà campo, per il momento di salva e va al riposo in vantaggio per 2-1.



Fonte Sky

Galleria:

Khedira e Higuain (Udinese-Juventus 2-6) - Sami Khedira autore della tripletta con Higuain (Foto Juventus.com)
Sami Khedira (Udinese-Juventus 2-6) - Sami Khedira autore della tripletta (Foto Juventus.com)
Sami Khedira (Udinese-Juventus 2-6) - Sami Khedira autore della tripletta (Foto Juventus.com)
Sami Khedira (Udinese-Juventus 2-6) - Sami Khedira autore della tripletta (Foto Juventus.com)
Miralem Pjanic (Foto Juventus.com)

Le statistiche della partita

- Per Mandzukic si tratta del primo cartellino rosso in gare ufficiali da quando gioca in un club dei 5 maggiori campionati europei (289 presenze).
- La Juventus non subiva un'espulsione in campionato da maggio 2016 (Alex Sandro vs Verona)
- Sami Khedira non segnava in campionato dallo scorso aprile; l'Udinese è l'unica squadra a cui ha segnato più di un gol in Serie A (due)
- Due gli autogol commessi dall'Udinese, due quelli in favore della Juventus: in entrambi i casi nessuna squadra ne ha avuti di più in questo campionato
- Stipe Perica ha trovato la rete in tutte le ultime tre gare di Serie A giocate da titolare.
- Per la prima volta in carriera, Rugani ha fatto gol e assist nella stesa partita di Serie A.
- Prima doppietta di Sami Khedira in Serie A.
- Quello per il gol di Daniele Rugani è stato il primo assist di Paulo Dybala in questo campionato.
- Quattro i gol dei difensori dell'Udinese: nessuna squadra ha segnato più reti con il proprio reparto arretrato in questa Serie A.
- La Juve non segnava 6 reti in trasferta in Serie A da novembre 2012.

Fonte Sky

Galleria:

Miralem Pjanic (Udinese-Juventus 2-6) - L'esultanza di Pjanic (Foto Juventus.com)
Miralem Pjanic (Udinese-Juventus 2-6) - Primo piano di Miralem Pjanic (Foto Juventus.com)

Il Tabellino

MARCATORI: 8' Perica (U), 14' (aut.) Samir (J), 20'pt, 14' e 42' st Khedira (J); 3' Danilo (U), 7' Rugani (J), 45' st Pjanic (J).

UDINESE (4-4-2): Bizzarri; Alì Adnan (27'st Stryger Larsen), Danilo, Nuytinck, Samir (22'st Pezzella); De Paul, Hallfredsson, Fofana, Jankto; Perica (37'st Bajic); Maxi Lopez. (Scuffet, Borsellini, Matos, Ingelsson, Lasagna, Bochniewicz, Barak, Behrami) All. Delneri

JUVENTUS (4-2-3-1): Buffon; Lichtsteiner (44'st Bernardeschi), Rugani, Chiellini, Alex Sandro; Pjanic, Khedira; Cuadrado (34'st Barzagli), Dybala (23'st Douglas Costa 6), Mandzukic 4; Higuain 6 In panchina: Pinsoglio, Szczesny, Marchisio, Asamoah, Bentancur. Allenatore: Allegri 7
ARBITRO: Doveri di Roma
NOTE: espulso al 26'pt Mandzukic per doppia ammonizione; al 5'st allontanato il tecnico dell'Udinese Delneri per proteste. Ammoniti Adnan, Samir, Perica, Danilo, Hallfredsson, Cuadrado, Fofana. Angoli: 6-1 per la Juventus. Recupero: 2'; 0'

Galleria:

Daniele Rugani (Udinese-Juventus 2-6) - Daniele Rugani in azione (Foto Juventus.com)
Rugani e Higuain (Udinese-Juventus 2-6) - L'esultanza di Rugani e Higuain (Foto Juventus.com)

Le pagelle di Eurosport

Gianluigi BUFFON 7 - Tre miracoli nel primo tempo. Para due volte su Jankto e una su un tiro-cross di Hallfredsson. Sui gol subiti non ha colpe.

Stephan LICHTSTEINER 5,5 - Jankto ha un altro passo e lui fatica a contenerlo. Lo perde due volte e due volte salva Buffon. Usa la testa dove non arriva il fisico. Ma non ha piú il passo. (Dal 87' BERNARDESCHI SV)

Daniele RUGANI 6,5 - Nel primo gol dell'Udinese perde il contrasto con Fofana, che poi innesca Perica. Nella ripresa di riscatta, ma in fase offensiva, con un gol di testa e un assist per Khedira.

Giorgio CHIELLINI 5,5 - Guerriero come sempre, bene nella mezz'ora finale, ma aspetta troppo Perica nel primo gol, lasciandolo concludere col mancino. Perde anche lui Danilo sul momentaneo 2-2 friulano. Insomma.

ALEX SANDRO 5,5 - Poco propositivo in avanti nel primo tempo. Nel secondo tempo rischia grosso su Larsen. Non pare quello dello scorso anno.

Sami KHEDIRA 8 - Inserimento centrale, colpo di testa, gol. Tutto semplice se ti chiami Sami Khedira. Poi firma anche secondo e terzo gol, con due destri precisi. Avrà muscoli delicati, ma quando sta bene resta uno dei migliori centrocampisti al mondo. Tripletta da trascinatore.

Miralem PJANIC 7,5 - Batte il corner teso che propizia l'autogol di Samir. Da fermo sempre insidioso.Poi guida la squadra nella ripresa. La Juventus vince la partita con i due centrocampisti. Meritato il sigillo finale.

Juan CUADRADO 6,5 - Parte forte, manda al tiro Mandzukic e Pjanic. Poi scodella il cross perfetto per il gol di Khedira. Corre e sgomita a destra. Positivo. (DAL 80' BARZAGLI SV)

Paulo DYBALA 6,5 - Centralmente, a raccordo tra centrocampo e attacco. Dal suo piede parte l'azione del primo gol di Khedira. Poi la punizione-assist per il gol di Rugani, tanto movimento e tanto sacrificio. Non segna, ma si ingegna. (DAL 68' DOUGLAS COSTA 6,5 - Bene in partita. Sgomma, avvia contropiedi, contribuisce nel bel finale bianconero)

Mario MANDZUKIC 5 - Non meritava l'ammonizione, perché é Adnan a provocarlo. Ma ha detto sicuramente qualche parola di troppo a Doveri dopo il giallo. Da un giocatore della sua esperienza non si puó tollerare. Lascia al Juve in 10 dopo 26 minuti.

Gonzalo HIGUAIN 6,5 - Un palo nel primo tempo, con una bella girata. Poi manderebbe in porta Mandzukic. Si sbatte, recupera palloni, arretra. Non trova il gol, ma il pubblico apprezza.

ALL. Massimiliano ALLEGRI 7 - Dietro ancora non bene. Ma é palese sia una filosofia diversa quella della Juventus attuale. Secondo tempo super, reazione da squadra vera. La Juve segna sei gol senza le firme di Dybala e Higuain.

Fonte EuroSport (1) Icona link

Galleria:

Alex Sandro (Udinese-Juventus 2-6) - Primo piano di Alex Sandro (Foto Juventus.com)
Alex Sandro (Udinese-Juventus 2-6) - Alex Sandro in azione (Foto Juventus.com)
Buffon e Chiellini (Udinese-Juventus 2-6) - Gigi Buffon e Giorgio Chiellini (Foto Juventus.com)
Paulo Dybala (Udinese-Juventus 2-6) - Primo piano di Paulo Dybala (Foto Juventus.com)
Stephen Lichtsteiner (Udinese-Juventus 2-6) - L'esultanza di Stephen Lichtsteiner (Foto Juventus.com)
Documenti correlati
Referenze (1)
  • 1. Fonte EuroSport

    http://it.eurosport.com/calcio/serie-a/2017-2018/le-pagelle-di-udinese-juventus-2-6_sto6377085/story.shtml

GALLERIE

  • Sanni Franssi segna il gol del 2 a 0 (Foto Juventus.com)
  • Stupendo primo piano di Cecilia Salvai (Foto Juventus.com)
  • L'esultanza delle ragazze dopo la 5a vittoria in campionato (Foto Juventus.com)
  • Martina Lenzini, difensore delle Juventus Women (Foto Juventus.com)
  • Azione di gioco (Foto Juventus.com)
  • L'attaccante Finlandese Sanni Franssi segna il gol partita (Foto Juventus.com)
  • Mattia De Sciglio, difensore/terzino della Juventus e della Nazionale (Foto Juventus.com)
  • Sanni Franssi, attaccante classe 1995 (Foto Juventus.com)
  • La Juventus festeggia 120 anni di storia (Foto Juventus.com)
  • Higuain salva la Juventus (Foto Juventus.com)