VecchiaSignora.it - Brutta Juve in CL: solo un pari contro lo Sporting

Homepage
Homepage
Homepage

Brutta Juve in CL: solo un pari contro lo Sporting

Higuain salva la Juventus (Foto Juventus.com)
Sommario (5 par.)

Higuain salva tutto

- C’è solo da decidere se essere contenti per la reazione della ripresa o arrabbiati per l’approccio del primo tempo: Sporting-Juventus è la versione bianconera del bicchiere riempito a metà. Orripilante la squadra di Allegri all’inizio, intrappolata dallo Sporting, svagata e protagonista di errori da polli. Feroce e testarda nella ripresa quando va ad agguantare il pareggio con una magia del Pipita Higuain, dimostrando di essere in forma, ma non ancora grande. Perché le grandi, comunque, non affrontano una partita determinante per il passaggio del turno senza la necessaria concentrazione e determinazione agonistica. A proposito, a questo punto la qualificazione agli ottavi (che sarebbe stata matematica in caso di vittoria) è legata alle prossime due partite contro Barcellona e Olympiacos: servono tre punti per avere la certezza, ma potrebbero bastarne due. Al di là dei calcoli che si fanno untilo più cervellotici resta il fatto che la pratica non è stata chiusa come chiedeva Allegri, questa sera furibondo con la stragrande maggioranza dei suoi.

Horror

L’incipit juventino è distratto. Sembra quasi che la squadra abbia sottovalutato lo Sporting o si sia sopravvalutata dopo la vittoria di San Siro. Che i portoghesi fossero i peggiori clienti in assoluto, però, si sapeva dall’andata: tignosi, rompiscatole, capaci di soffocare il gioco avversario con una trama difensiva fatta di pressing e densità. Tutte cose note, ma che sembrano aver sorpreso la Juventus, lenta e imprecisa, incapace di aumentare il ritmo, di accelerare e di reagire al gioco duro degli avversari, fin troppo tollerato dall’arbitro. Dybala opaco, forza le giocate, non trova la posizione e l’intesa con i compagni. Cuadrado non riesce a squarciare la partita. Higuain lotta, ma non basta. Il gol di Bruno César al 20’ è un trionfo di ingenuità difensiva, con la respinta di Buffon sul tiro di Gelson Martins che ballonzola in area senza che nessuno dei bianconeri si avventi sul pallone prima del calcio a porta quasi vuota del portoghese. La Juventus ha una piccola reazione, poi si riaddormenta.

Gioia

La ripresa è un’altra storia. Tutto quello che non era nel primo tempo, la Juventus lo diventa nel secondo. Ma contro lo Sporting è tardi, perché si chiudono in difesa con ordine e carattere, perdono tempo, utilizzano il fallo tattico e, soprattutto, partono in contropiede spaventando occasionalmente i bianconeri. Il frutto di cotanta pressione (aumentata con l’ingresso di Douglas Costa) porta al pareggio di Higuain che con un tocco raffinatissimo supera Rui Patricio a dieci minuti dalla fine. E’ un pareggio che vale per l’onore, un po’ meno per la classifica. Ma la Juventus deve decidersi a giocare novanta minuti.

Fonte Tutto Sport (1) Icona link

Galleria:

Gonzalo Higuain (Sporting-Juventus 1-1) - Higuain salva la Juventus (Foto Juventus.com)

Il tabellino

SPORTING LISBONA (4-2-3-1):
Patricio; Ristovski, Coates, Pinto, Jonathan Silva; Bruno Cesar (20' st Palhinha), Battaglia; Acuna, Fernandes, Gelson; Dost (36' st Doumbia). A disposizione: Salin, Podence, Mattheus, Petrovi?, Figueiredo. All: Jorge Jesus

JUVENTUS (4-2-3-1):
Buffon; De Sciglio (20' st Douglas Costa), Barzagli, Chiellini, Alex Sandro; Khedira (25' st Matuidi), Pjanic; Cuadrado, Dybala (38' st Bernardeschi), Mandzukic, Higuain. A disposizione: Szczesny, Marchisio, Asamoah, Rugani. All: Allegri

ARBITRO: Turpin (FRA)

MARCATORI: 20' pt Bruno Cesar (S), 34' st Higuain (J)

NOTE: Ammoniti: Coates, Acuna, Bost (S); Mandzukic, Cuadrado (J). Recupero 4' st.

Le pagelle

Se l'è vista brutta la Juve, che fino al pareggio di Higuain si trovava al terzo posto con un piede in Europa League. Salva tutto Higuain, su assist illuminante di Cuadrado. Decisivo anche Barzagli a inizio ripresa su Martins (il migliore dello Sporting), positivo il ritorno di Chiellini. Male gli altri: da Chiellini a Alex Sandro, arrivando a un Dybala quasi nullo. E per Allegri si allunga la collezione di "fiuuu".

Fonte Calciomercato.com (2) Icona link

BUFFON 6: ci mette una pezza su Martins, non può nulla sul tapin di Bruno Cesar.

DE SCIGLIO 6: terzino destro di ruolo, il rientro in campo non era facile ma tiene botta. Non sempre preciso ma comunque positivo ed è suo il cross che Khedira non sfrutta a dovere nel primo tempo. Esce non per demeriti, ma per la mossa della disperazione (64' DOUGLAS COSTA 6: entra bene, per il momento risponde meglio al ruolo di dodicesimo uomo rispetto a quando parte titolare).

BARZAGLI 6: fermo come tutti in occasione del gol dello Sporting, si batte contro Dost ed è sua la progressione che impedisce a Martins di involarsi verso Buffon a inizio ripresa proprio mentre Alex Sandro veniva staccato.

CHIELLINI 5: è il più in forma della difesa bianconera, ma Gelson Martins lo manda in crisi saltandolo troppo facilmente in occasione del gol.

ALEX SANDRO 5: non riesce a limitare un Gelson Martins in gran spolvero mandando spesso in difficoltà anche Chiellini, e nemmeno nell'altra metà campo affonda come potrebbe.

PJANIC 5.5: rimane a guardare in occasione dell'1-0, finisce per vagare a vuoto invece di tenere uniti i reparti.

KHEDIRA 5: patisce la pressione dei mediani portoghesi, non sfrutta a dovere i tagli che in profondità che propone con meno continuità del solito (70' MATUIDI 6.5: meglio di Khedira, alza i giri nel motore della Juve).

CUADRADO 6.5: sembrava una serata no per il colombiano, insieme a Pjanic si muove in ritardo sul tapin di Bruno Cesar. Da terzino però diventa uomo in più, servendo ad Higuain un assist decisivo.

DYBALA 5: nella morsa portoghese fatica a salire in cattedra, anzi finisce per sparire nelle difficoltà. Qualche tiro innocuo, qualche fallo subito, qualche passaggio non illuminante. La torre per Higuain è la cosa migliore della partita: troppo poco per uno che deve fare la differenza (83' BERNARDESCHI ng).

MANDZUKIC 5.5: controlla male un pallone che poteva anche portare al vantaggio bianconero, falloso più che ruvido, ha quantomeno il merito di provare a tenere alto il livello di tensione già nel primo tempo.

HIGUAIN 6.5: questa volta non si vede, né con né senza palla per più di un'ora. E quando ha la palla giusta, la spreca clamorosamente di testa a pochi passi da Rui Patricio. Una volta, sbaglia. La seconda no: è il suo momento, salva la Juve da una sconfitta che poteva anche costare l'eliminazione.

All. ALLEGRI 5.5: la Juve sembra rimasta a San Siro per almeno 45 minuti, cambiando atteggiamento nella ripresa e riuscendo a raddrizzare una partita che poteva costare addirittura la qualificazione. Mega fiuuu per lui e la sua Juve, uno dei più grandi...
Documenti correlati
Referenze (2)
  • 1. Fonte Tutto Sport

    http://www.tuttosport.com/news/calcio/champions-league/2017/10/31-33229835/higuain_salva_tutto_juventus_punto_d_oro_con_lo_sporting/

  • 2. Fonte Calciomercato.com

    http://www.calciomercato.com/news/sporting-juve-le-pagelle-di-cm-cuadrado-assist-d-oro-dybala-dov--18375

GALLERIE

  • Sanni Franssi segna il gol del 2 a 0 (Foto Juventus.com)
  • Stupendo primo piano di Cecilia Salvai (Foto Juventus.com)
  • L'esultanza delle ragazze dopo la 5a vittoria in campionato (Foto Juventus.com)
  • Martina Lenzini, difensore delle Juventus Women (Foto Juventus.com)
  • Azione di gioco (Foto Juventus.com)
  • L'attaccante Finlandese Sanni Franssi segna il gol partita (Foto Juventus.com)
  • Mattia De Sciglio, difensore/terzino della Juventus e della Nazionale (Foto Juventus.com)
  • Sanni Franssi, attaccante classe 1995 (Foto Juventus.com)
  • La Juventus festeggia 120 anni di storia (Foto Juventus.com)
  • Higuain salva la Juventus (Foto Juventus.com)