VecchiaSignora.it - Marotta e Paratici continuano la caccia ai migliori giovani

Homepage
Homepage
Homepage

Marotta e Paratici continuano la caccia ai migliori giovani

Han
La Juventus è un po’ il Bayern d’Italia, soprattutto nel mercato interno: Beppe Marotta e Fabio Paratici sono sempre attivissimi sui migliori talenti che sbocciano in serie A e B. I nomi sott’osservazione sono tanti, ma in questo momento ci sono due giocatori che piacciono un po’ di più e per i quali sono già stati mossi dei passi importanti: Kwang-Song Han, 19 anni, e Nicolò Barella, di un anno più “vecchio”. Uno gioca in B nel Perugia e l’altro in A col Cagliari, ma tutti e due sono di proprietà dei sardi. L’attaccante nordcoreano, già in gol lo scorso anno col Cagliari, ha messo a segno 6 gol in 11 partite di serie B e qualche esperto intravede nel ragazzo di Pyongyang dei tratti alla Beppe Signori. Il centrocampista di Diego Lopez, punto fermo dell’Under 21 e lo scorso ottobre convocato anche dal ct Ventura, è un “piccolo” Nainggolan: 12 partite (in tutto 1027’) e 2 gol contro Torino e Spal.

DISCORSI AVVIATI - I rapporti tra i campioni d’Italia e il club di Giulini sono ottimi (vedi operazione estiva Romagna-Del Fabro) e da qualche tempo si è cominciato a parlare del 19enne asiatico e del 20enne sardo. La concorrenza è agguerrita, però Marotta e Paratici possono contare su carte importanti, già decisive anche in passato per chiudere affari e bruciare le rivali sui migliori giovani. Allo studio, stando a quanto filtra dai salotti del mercato, si lavora a un’operazione allargata Juventus-Cagliari in vista della prossima estate.

Fonte Tuttosport

Caccia ai terzini,nel mirino un laterale da affiancare a De Sciglio per sostituire Lichtsteiner

Hector Bellerin è il sogno, Thomas Meunier la classica opportunità di lusso: ma occhio a Matteo Darmian, vecchio pallino sempre di moda. A novembre il mercato è chiuso, ma la Juventus - come tutti i grandi club - inizia già ora a pianificare i colpi futuri. Le priorità possono cambiare strada facendo, ma se c’è una certezza in “casa Juve” è quella che anche nelle prossime sessioni di trattative un occhio di riguardo verrà dedicato alle fasce. [...]

IL BELGA - Il Barcellona considera Bellerin l’uomo che possa chiudere definitivamente la ricerca dell’erede di Dani Alves. Ma il brasiliano ex Juve potrebbe giocare un ruolo importante anche sul fronte Meunier, 26enne laterale del Psg. Lo sbarco sotto la Tour Eiffel di Dani Alves ha “danneggiato” soprattutto il belga, che ha perso la titolarità della fascia destra. Unai Emery in realtà li sta alternando, però nelle gare importanti - cioè in Champions - non c’è confronto: Dani Alves ha giocato 4 volte su 4, Meunier 0. E siccome la Champions non è un dettaglio per i giocatori, se la situazione non dovesse migliorare è facile immaginare che il belga possa prendere in considerazione il divorzio. La Juventus tiene le antenne dritte, anche perché grazie all’affare Matuidi con il Psg i rapporti sono tornati amichevoli.

L’ITALIANO -Tra Bellerin e Meunier, corre Darmian: il 27enne azzurro rispetto allo spagnolo e al belga è un jolly impiegabile su entrambe le fasce. La Juventus è sempre molto attenta agli italiani e il terzino del Manchester United, sul taccuino dai tempi del Torino, ha il contratto che scade nel 2019: in caso di mancato rinnovo, potrebbe lasciare Old Trafford a cifre ragionevoli.

Fonte Tuttosport
Documenti correlati

GALLERIE

  • Mister Massimiliano Allegri (Foto Juventus.com)
  • Standing ovation dello Stadium per il centrocampista bianconero che torna ad essere convocato da Allegri (foto LaPresse)
  • John Elkann presidente di FCA ed EXOR (Foto Juventus.com)
  • Rodrigo Bentancur durante gli allenamenti (Foto Juventus.com)
  • Leonardo e Giorgio nel 2010 (Foto Juventus.com)
  • Lianne Sanderson in azione(Foto Juventus.com)
  • Cristiano Ronaldo tra le sue tante scarpe (via Twitter)
  • Il capitano della Juventus Giorgio Chiellini (Foto Juventus.com)
  • Doris Bacic è bianconera (Foto Juventus.com)
  • Pavel Nedved indossa casco da football (Foto Juventus.om)