VecchiaSignora.it - 12° Giornata: la Vastese non vuole fermarsi in terra marchigiana

Homepage
Homepage
Homepage

12° Giornata: la Vastese non vuole fermarsi in terra marchigiana

Stadio Aragona
Gara in terra marchigiana e dopo Pino Di Meo, tecnico dell’Agnonese domenica scorsa, c’è un altro ex sulla strada della squadra biancorossa.
Sfida in campo esterno per la Vastese, a Fabriano, contro l’undici adesso allenato da Sauro Trillini, a Vasto nella stagione 2006/2007, contraddistinta da un’amara retrocessione per l’allora Pro Vasto, maturata negli ultimi secondi della partita decisiva di Celano.
Viaggiano con il vento in poppa i ragazzi di mister Gianluca Colavitto che proveranno ad infilare l’ottavo risultato utile consecutivo. Non sarà comunque un match semplice, al cospetto di un avversario affamato di punti e desideroso di riscattarsi dopo un lungo periodo di appannamento (un pari in nove partite dopo le due vittorie iniziali). Lo sa bene Colavitto che in settimana, nel corso degli allenamenti condotti al Campo San Paolo per l’indisponibilità dell’Aragona dovuta agli interventi di sistemazione del terreno di gioco dello Stadio, ha puntato molto sull’aspetto mentale, della concentrazione, della determinazione e della necessità di non sentirsi appagati. La soddisfazione per quanto fatto finora, giustamente, c’è tutta, ma il campionato, rimarca sempre il tecnico, è lungo e le insidie sono sempre dietro l’angolo.
Capitolo formazione: tutti gli elementi sono a disposizione ed il mister può compiere le sue scelte sapendo di poter fare affidamento su giocatori pronti e coesi.
La gara, allo Stadio ‘Mirco Aghetoni’ di Fabriano, avrà inizio alle ore 14,30.

Fonte vastese1902
Documenti correlati

GALLERIE

  • Alex Sandro esulta dopo il gol partita (Foto Juventus.com)
  • L'abbraccio di Barbara e Benedetta (Foto Juventus.com)
  • Il secondo portiere Federica Russo (Foto Juventus.com)
  • Federico Bernardeschi esulta con Gonzalo Higuain (Foto Juventus.com)
  • Ingvild Isaksen durante l'allenamento (Foto Juventus.com)
  • Federico Bernardeschi e Gonzalo Higuain si stringono la mano (Foto Juventus.com)
  • La finlandese Tuija Hyyrynen (Foto Juventus.com)
  • Mario Mandzukic autore di un gol spettacolare (foto Juventus.com)
  • L'esultanza delle ragazze dopo il 3 a 0 (Foto Juventus.com)
  • L'esultanza dei bianconeri dopo il risultato rotondo (Foto Juventus.com)