VecchiaSignora.it - Le Juventus Women vincono ai rigori e sono Campionesse d'Italia!

Homepage
Homepage

Le Juventus Women vincono ai rigori e sono Campionesse d'Italia!

Le ragazze con coppa e bandierone (Foto Juventus.com)
Sommario (5 par.)

Campionesse d'Italia!

Le magnifiche ragazze di Rita Guarino, al primo anno in Serie A, e al termine di un campionato pazzesco, emozionante e teso fino all'ultimo minuto portano a casa un meraviglioso, storico Scudetto.

Non a caso, la vittoria arriva ai calci di rigore nello spareggio contro il Brescia, dopo un match terminato a reti inviolate. Riviviamo insieme la decisiva partita di Novara.

Fonte Juventus.com (1) Icona link

Galleria:

F1RST Coppa e bandierone (Scudetto 2017/2018) - Le ragazze con coppa e bandierone (Foto Juventus.com)

I tempi regolamentari

La Juventus gestisce il pallino del gioco per quasi tutta la prima frazione di gioco. Complici le dimensioni del campo, ma anche una comprensibile tensione da parte di entrambe le squadre, ne esce una partita molto intensa, ma con un tabellino non ricco di occasioni da rete.

La più limpida capita sui piedi di Barbara Bonansea, che alla mezz'ora fa partire un tiro a giro molto insidioso dopo un'azione personale sulla fascia sinistra.

La sfida si accende nella ripresa: messa da parte la tensione iniziale, le squadre si affrontano a viso aperto e, come è immaginabile da parte dei due club che hanno dato vita al duello più emozionante della stagione, la partita comincia a vibrare.

Le bianconere pressano maggiormente, vanno subito a rendersi pericolose dalle parti della porta bresciana con Glionna, che dopo un minuto non arpiona una palla molto interessante. Ci pensa poi ancora Barbara Bonansea, a impensierire il Brescia, con una conclusione pericolosa all'11' minuto e soprattutto a metà frazione, quando la stessa giocatrice colpisce una clamorosa traversa.

Le bianconere attaccano fino alla fine dei tempi regolamentari, ottengono anche un calcio di rigore inizialmente fischiato per atterramento ai danni di Bonansea, cui pochi istanti dopo viene rilevato un fuorigioco. Ma la parità non si sblocca, e si va ai supplementari.

Galleria:

Azione di gioco (J Women-Brescia Spareggio Scudetto) - Azione di gioco (Foto Juventus.com)
Barbara Bonansea 1 (J Women-Brescia Spareggio Scudetto) - Barbara Bonansea in azione (Foto Juventus.com)
Barbara Bonansea 2 (J Women-Brescia Spareggio Scudetto) - Barbara Bonansea in azione (Foto Juventus.com)
Formazione (J Women-Brescia Spareggio Scudetto) - La formazione bianconera dello spareggio tra Juventus e Brescia (Foto Juventus.com)
Martina Rosucci 1 (J Women-Brescia Spareggio Scudetto) - Primo piano di Martina Rosucci (Foto Juventus.com)
Martina Rosucci 2 (J Women-Brescia Spareggio Scudetto) - Martina Rosucci in azione (Foto Juventus.com)
Rita Guarino (J Women-Brescia Spareggio Scudetto) - Coach Rita Guarino (Foto Juventus.com)
Sara Gama (J Women-Brescia Spareggio Scudetto) - Il capitano Sara Gama in azione (Foto Juventus.com)
Time out (J Women-Brescia Spareggio Scudetto) - Le ragazze a rapporto dal coach (Foto Juventus.com)
Tuija Hyyrynen (J Women-Brescia Spareggio Scudetto) - Tuija Hyyrynen in azione (Foto Juventus.com)

Supplementari e calci di rigore

Nei supplementari, le due squadre sono stanche, e complice una tensione crescente si vive di fatto una lunga attesa, verso i calci di rigore.

Ai tiri dal dischetto, subito un colpo di scena: l'errore di Bonansea, una delle più attive del match. Ci pensa però la grandissima Laura Giuliani a respingere un penalty bresciano e mandare la sfida addirittura a oltranza. Il decisivo errore finale del Brescia manda le nostre ragazze in Paradiso.

Il tabellino

Campionato Nazionale Femminile Serie A
Spareggio Scudetto

Stadio "Silvio Piola" di Novara

Sequenza rigori:
Bonansea (J) sbagliato, Girelli (B) gol, Rosucci (J) gol, Giugliano (B) gol, Gama (J) gol, Daleszczyk (B) gol, Galli (J) gol, Sikora (B) gol, Cernoia (J) gol, Sabatino (B) gol, Boattin (J) gol, Di Criscio (B) sbagliato

Juventus: Giuliani, Hyyrynen, Gama (Cap), Salvai, Boattin, Rosucci, Galli, Cernoia, Glionna, Bonansea, Franssi (37' st Cantore) .
A disposizione: Russo, Prundeanu, Franco, Lenzini, Caruso, Zelem Allenatrice: Rita Guarino

Brescia Femminile: Marchitelli (45' st Ceasar) Pettenuzzo, Sikora, Di Criscio, Hendrix, Fusetti, Daleszczyk, Giugliano, Girelli (Cap), Giacinti (4' st suppl. Heroum), Sabatino .
A disposizione: Magri, Tomasello, Cacciamali, Ghisi, Mendes Allenatore: Giampietro Piovani

Ammoniti: 10' pt Cernoia (J), 29' st Salvai (J)

Stefano Braghin

«Dobbiamo dire un grazie a queste ragazze e alla società, che ci ha messo subito nelle condizioni migliori per portare a casa questo straordinario successo. Il Direttore Marotta e il Presidente Agnelli hanno sostenuto con entusiasmo il progetto, e sono arrivate grandi soddisfazioni, grazie a queste calciatrici, che hanno fatto il massimo in un contesto perfetto. Le squadre meritavano entrambe il successo per la stagione e per questa Finale. La nostra svolta? In un campionato così equilibrato, le due sconfitte consecutive ci hanno fatto capire che bisognava dare il massimo. Ed è arrivata una vittoria che premia anche i nostri tifosi, che ci hanno seguito dovunque in Italia».

Fonte Juventus.com (2) Icona link
Documenti correlati
Referenze (2)
  • 1. Fonte Juventus.com

    http://www.juventus.com/it/news/news/2018/women-campionesse-italia.php

  • 2. Fonte Juventus.com

    http://www.juventus.com/it/news/news/2018/qui-novara-le-voci-dalla-festa-scudetto.php