VecchiaSignora.it - Cristiano Ronaldo e Mandzukic affondano la Spal

Homepage
Homepage
Homepage

Cristiano Ronaldo e Mandzukic affondano la Spal

Giornata Mondiale contro la Violenza sulle Donne
Sommario (5 par.)

Juventus-Spal 2-0

La Juventus annienta la Spal, inghiottita dal divario tecnico che la contemporanea presenza di Cristiano Ronaldo, Douglas Costa, Cuadrado, Pjanic, Alex Sandro e Mandzukic rende abissale. E, peraltro, risolve anche il cronico problema del secondo gol, chiudendo la partita al 15’ della ripresa con il gol di Mandzukic che si somma al capolavoro di Ronaldo al 28’ del primo tempo. Non c’è un solo minuto della partita in cui la vittoria bianconera possa essere ritenuta in dubbio anche dal più ottimista degli avversari e questo rende certamente più frustrante il compito di chi insegue (dal Napoli in giù), costretto a fare i conti non solo con l’ormai familiare ferocia agonistica juventina, ma anche su una superiorità calcistica per fermare la quale - in Serie A - si può solo sperare in un suicidio di distrazioni o atteggiamenti superficiali. Se la Juventus gioca così, l’unico problema è il numero esiguo di gol segnati rispetto alle occasioni prodotte, non certo la possibilità di perdere.

Fonte Tutto Sport (1) Icona link

Galleria:

Giornata Mondiale contro la Violenza sulle Donne (25 Novembre 2018) - Giornata Mondiale contro la Violenza sulle Donne

Tabellino

RETI: 29' pt Ronaldo, 15' st Mandzukic

JUVENTUS

Perin; De Sciglio, Bonucci, Rugani, Alex Sandro (42' st Chiellini); Cuadrado, Pjanic, Bentancur, Douglas Costa (28' st Matuidi); Ronaldo, Mandzukic
A disposizione: Szczesny, Pinsoglio, Cancelo, Barzagli, Benatia, Spinazzola, Dybala, Kean
Allenatore: Allegri

SPAL
Gomis; Cionek, Felipe; Bonifazi, Fares; Lazzari, Schiattarella (38' st Valdifiori), Kurtic, Missiroli (14' st Valoti); Antenucci, Petagna (40' st Paloschi)
A disposizione: Milinkovic-Savic, Thiam, Simic, Djourou, Dickmann, Everton, Costa, Floccari, Moncini
Allenatore: Semplici

ARBITRO: La Penna
ASSISTENTI: Di Liberatore, Cecconi
QUARTO UFFICIALE: Giua
ARBITRI D'AREA: Piccinini, Giallatini

AMMONITI: 39' pt Cionek, 4' st Fares, 19' st Bentancur, 29' st Schiattarella

Galleria:

Cristiano Ronaldo (Juventus-Spal 2-0) - Cristiano Ronaldo si esibisce in una spettacolare rovesciata (Foto Juventus.com)
Mario Mandzukic (Juventus-Spal 2-0) - Mario Mandzukic con la fascia di capitano esulta dopo il gol (Foto Juventus.com)

La soddisfazione di Allegri: «Non era semplice»

Non era semplice riprendere da dove la Juve ha interrotto il suo campionato, ma la Juve lo ha fatto e bene. Dalla vittoria di San Siro a quella di Torino, la squadra si è mostrata solida e non è mai andata in sofferenza.

Lo sa bene Mister Allegri, che nel post gara spiega: «Non era semplice: dopo le ultime 10 soste abbiamo fatto solo 20 punti, meno di altre nostre avversarie. Inoltre – continua – la SPAL gioca bene da dietro, palleggia molto e a inizio partita ci ha creato qualche difficoltà. Poi, nella ripresa, abbiamo trovato l’assetto giusto con Douglas dietro Mandzukic e Ronaldo, giovandone sia in fase di possesso che di non possesso palla».

«Ha iniziato bene la stagione – così Allegri parlando del brasiliano – Poi ha avuto un periodo un po’ complicato, ma adesso sta bene, e ha fatto una bella gara, anche dal punto di vista caratteriale».

Su Bentancur :«E’ migliorato molto, sia in fase di possesso che di non possesso: deve ancora crescere, nel trovare per esempio lo spazio per lanciare giocatori come Cristiano, che hanno bisogno di questo. Oggi ha giocato meno vicino alla porta, perché volevamo evitare di prendere ripartenze. Ma sta crescendo, è andato bene anche nelle ultime partite».

E poi, appunto, Cristiano: «Fa giocate che rubano il tempo all’avversario, ed è di questo che abbiamo bisogno, mentre alle volte perdiamo un tempo di gioco con un passaggio di troppo».

Infine, sulle scelte della squadra da mandare in campo: «Guardo le caratteristiche dell’avversario, ma è anche vero che noi, spesso, comandiamo la partita, quindi le scelte sono spesso psicologiche, motivazionali. Ogni tanto fa bene un po’ di panchina, perché appunto le motivazioni fanno la differenza».

Fonte Juventus.com (2) Icona link

Bentancur: «Ora pensiamo al Valencia»

Dopo un Mondiale vissuto da protagonista con l'Uruguay era facile immaginare che Rodrigo Bentancur avrebbe trovato più spazio in bianconero rispetto alla passata stagione, ma la personalità con cui si sta imponendo è comunque una sorpresa, visto che, giova ricordarlo, ha compiuto appena 21 anni lo scorso giugno: «Sto giocando con continuità ora - sottolinea il centrocampista al termine della vittoriosa sfida contro la Spal – Mi spiace che ci siano dei compagni infortunati, sto cercando di dare il meglio nelle occasioni che mi vengono date. Oggi era importante vincere, non è mai semplice riprendere il ritmo quando si torna dalle Nazionali, ma ci siamo riusciti, abbiamo giocato una buona gara, tenendo palla e difendendo con ordine. Ora pensiamo al Valencia, una gara fondamentale per passare il turno in Champions».

Fonte Juventus.com (3) Icona link

Bonucci: «Una grande partita a livello di squadra»

Non è mai facile riprendere la corsia d’accelerazione giusta dopo la pausa per gli impegni delle Nazionali. Ne è consapevole Leonardo Bonucci, che ha sottolineato al fischio finale, l’importanza della vittoria con la SPAL: «Iniziare il tour de force dopo la sosta è sempre complicato. Stasera abbiamo portato a casa un risultato fondamentale per rimanere in testa e staccare chi gioca dopo di noi. Abbiamo fatto una grande partita a livello di squadra – spiega il difensore -, lasciando un possesso palla sterile nel primo tempo alla SPAL e colpendo nel momento giusto».

Il focus ora è tutto sulla Champions League: «Ora ci prepariamo per martedì – aggiunge Leonardo Bonucci - per chiudere il discorso qualificazione e poi giocarci il primo posto con lo Young Boys»

Parole al miele anche per i compani: Mario Mandzukic, in versione capitano, e Cristiano Ronaldo, ancora a segno: «Mario è sempre stato un giocatore importante con il suo carisma e il suo carattere. Sono contento per lui e per noi che abbia fatto gol. Cristiano è un grande professionista e lavoratore. La Juventus ha preso il migliore al mondo».

Fonte Juventus.com (4) Icona link

Documenti correlati
Referenze (4)
  • 1. Fonte Tutto Sport

    http://www.tuttosport.com/news/calcio/serie-a/juventus/2018/11/24-50314488/juventus_che_goduria_cristiano_ronaldo_e_mandzukic_affondano_la_spal/?a=2

  • 2. Fonte Juventus.com

    http://www.juventus.com/it/news/news/2018/juve-spal-allegri.php

  • 3. Fonte Juventus.com

    http://www.juventus.com/it/news/news/2018/juve-spal-bentancur.php

  • 4. Fonte Juventus.com

    http://www.juventus.com/it/news/news/2018/juve-spal-bonucci.php

GALLERIE

  • Cristiana Girelli in azione (Foto Federica Scaroni)
  • L'esultanza di Rodrigo Nentamcur dopo il gol (Foto Juventus.com)
  • Mister Allegri in panchina (Foto Juventus.com)
  • Giornata Mondiale contro la Violenza sulle Donne
  • Mario Mandzukic con la fascia di capitano esulta dopo il gol (Foto Juventus.com)
  • Barbara Bonansea in azione (Foto Juventus.com)
  • Paulo Dybala in azione (Foto Juventus.com)
  • Barbara Bonansea in azione (Foto Juventus.com)
  • Petronella Ekroth in azione (Foto Juventus.com)
  • Cristiano Ronaldo esulta dopo il suo splendido gol da fuori area (Foto Juventus.com)