VecchiaSignora.it - Le Azzurre sconfitte dalle Svedesi in semifinale

Homepage

Low BandWidth

Le Azzurre sconfitte dalle Svedesi in semifinale

Diana e Gaspari

Ora il bronzo contro la Svizzera

L’Italia femminile non realizza l’impresa agli Europei 2017 di curling e viene sconfitta in semifinale dalla Svezia con il punteggio di 7-3. A San Gallo (Svizzera) le azzurre hanno provato a lottare alla pari con la corazzata scandinava, unica formazione imbattuta nel torneo, ma purtroppo a lungo andare hanno dovuto cedere alla maggior brillantezza tecnica di Hasselborg e compagne.

Il nostro quartetto, che tornava tra le migliori quattro squadre del Vecchio Continente dopo addirittura 11 anni dall’ultima volta, si dovrà così accontentare di lottare per conquistare la medaglia di bronzo: l’appuntamento è alle ore 19.00 contro la Svizzera che ha perso l’altra semifinale contro la Scozia (7-5, grande 3-0 nel nono end a ribaltare l’incontro). In caso di vittoria saliremmo sul podio per la terza volta nella nostra storia (argento nel 1982 sconfitte dalla Svezia e nel 2006 quando proprio la Gaspari perse contro la Russia).

Le azzurre sono subito andate sotto per 2-0 ma nella seconda mano hanno siglato un punto importantissimo per tenere aperti i conti. Nei due successivi end, con le nostre avversarie di mano, riusciamo a non subire punti. Il gioco si sblocca nella quinta frazione quando Diana Gaspari con una bella giocata costringe le scandinave a siglare il punto (1-3). La nostra skip ha un’occasione d’oro nel sesto end: lancia l’ultima stone e può marcare due punti per il pareggio ma per questione di centimetri la seconda pietra scappa via (2-3).

La Svezia è ben consapevole del pericolo scampato e con un micidiale 3-0 nel settimo end ipoteca il successo. Diana Gaspari, Veronica Zappone, Chiara Olivieri e Angela Romei non mollano la presa e continuano a crederci ma le due squadre conservano la mano tra ottavo e nono end, la rimonta a quel punto è davvero impossibile. Un grande applauso a questa Italia che ha lottato con le unghie e con i denti, mettendoci tutto il cuore possibile contro una squadra davvero fortissima e che si candida alla conquista del titolo continentale: domani Hasselborg e compagne partiranno con tutti i favori del pronostico nella finale contro la Scozia.

Fonte OAsport